Home » La scoperta del riso basmati integrale

La scoperta del riso basmati integrale

Buonasera amiche e amici! Come è iniziata la vostra settimana? La mia devo dire bene: tante novità all’orizzonte, ma aspetto il momento giusto per raccontarvele per bene 😉
Intanto continuiamo a parlare di cucina e più precisamente di riso basmati. Per chi non lo conosce, il riso basmati è un riso a chicco lungo, dal gusto delicato, spesso utilizzato come accompagnamento a pietanze molto saporite e piccanti come il pollo al curry. A me piace moltissimo anche per le insalate di riso o saltato con le verdure. Ma fino ad oggi ho sempre mangiato quello “classico” bianco: l’altro giorno, invece, ho avuto il piacere di conoscere quello integrale ed è stato amore al primo assaggio. Le caratteristiche sono le medesime di quello classico, ma con quel qualcosa in più dato dall’integrale: assolutamente da provare!

 

INGREDIENTI per 4 persone:
240 gr RISO BASMATI INTEGRALE
1 cipolla
6 cucchiai PESTO ALLA GENOVESE
12 ZUCCHINE BABY
2 PATATE
1 cucchiaino DADO VEGETALE in polvere
sale e olio extravergine di oliva
PROCEDIMENTO:
Mettete subito sul fuoco una pentola capiente con acqua fredda e portate a bollore. Nel frattempo pelate, lavate e tagliate a cubetti le patate: lessate i cubetti in acqua bollente salata per massimo 5 minuti. Mi raccomando controllate spesso la cottura: devo ammorbidirsi, ma non spappolarsi e ovviamente la cottura dipende dalla grandezza dei cubetti e dal tipo di patata. Scolate le patate, tenendo l’acqua, e buttate dentro il riso: cuocete per 20-22 minuti.
In una padella a parte rosolate la cipolla tagliata finemente con un filo di olio: unite le zucchine lavate e tagliate a rondelle sottili e cuocete per 15/20 minuti, aggiungendo a metà cottura il cucchiaino di dado vegetale.
Scolate il riso e fatelo saltare in padella con le zucchine, le patate e solo in ultimo aggiungete il pesto. Mescolate bene e impiattate subito!

 
Un primo piatto davvero eccezionale, dal sapore vagamente estivo: il pesto mi fa questo effetto, mi richiama alla mente il tepore delle soleggiate giornate estive. Un piatto ottimo appena spadellato, ma secondo me anche come insalata fredda: appena arriva un po’ di caldo, proverò sicuramente la versione estiva 😉 E voi, cosa state aspettando a realizzare questo piatto?

Monica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto