Un calamaro per due

Il sole inonda la casa, la temperatura diviene quasi estiva e tutto risplende di una luce più suadente. Questo è il potere delle prime vere giornate primaverili.

Ed è proprio questo scenario che ieri ha ispirato la ricetta che vi presento questa sera. Un piatto che richiama a gran voce l'arrivo dell'estate e che, come per magia, ci trasporta (per il momento solo con la mente) in riva al mare travolgendoci con il suo intenso profumo di salsedine e pesce!




INGREDIENTI per 2 persone:

4 CALAMARI freschi di medie dimensioni
6 cucchiai PASSATA DI POMODORO AlceNero Biologico
2 cucchiai PANGRATTATO
2 cucchiai ASIAGO STRAVECCHIO DOP grattugiato
5 ACCIUGHE
3 POMODORINI sott'olio
80 gr TONNO sott'olio
scorza grattugiata di 1/2 LIMONE non trattato
1 spicchio AGLIO
TIMO FRESCO q.b.
olio extravergine di oliva, sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Sciacquate sotto acqua corrente i vostri calamari e privateli dei tentacoli. In una ciotola unite il pangrattato, l'asiago stravecchio DOP grattugiato, il tonno ben sgocciolato, i pomodorini tagliati sottili, le acciughe a tocchetti, la scorza del limone e i tentacoli dei vostri calamari tagliati a pezzetti: mescolate bene e unite un pizzico di pepe. Con il composto riempite fino a 3/4 i quattro calamari e chiudeteli con uno stecchino.
In una casseruola scaldate un filo di olio e rosolate lo spicchio di aglio: aggiungete i calamari e fateli rosolate su tutti i lati per circa 5 minuti. Unite la passata di pomodoro e le foglioline di timo, coprite con il coperchio e continuate la cottura a fiamma moderata per 50 minuti, avendo cura di girarli di tanto in tanto. Una cottura così lunga vi consentirà di mantenere i vostri calamari belli morbidi!
A questo punto non vi resta che assaggiare per regolare di sale (io non ho dovuto aggiungerne) e impiattare.



0 commenti:

Posta un commento