Aria di primavera e torno finalmente da voi!!!

In punta di piedi torno tra voi! Un lungo periodo di silenzio per rimettere in ordine le idee: le novità degli ultimi mesi hanno scombussolato i ritmi e per abituarmi ai nuovi orari, ad una casa da tenere in ordine e pulire e cercare di ritagliare qualche spazio per lo svago non è stata cosa facile.

Ma la voglia di mettermi ai fornelli seriamente (e non per preparare giusto un piatto per non morire di fame ;-)) continua a perseguitarmi: la tristezza per non trovare il tempo di preparare una pietanza degna di nota, la macchina fotografica in bella mostra in sala a prendere polvere e il rimorso per non trovare un'ora al giorno per sedermi qui con voi e raccontarvi le mie vicissitudini in cucina. 

No, non ci riesco: 4 lunghi, lunghissimi mesi che mi pesano come un macigno perché la ricerca in cucina è ciò che negli ultimi anni mi ha contraddistinta e la mia passione non è certamente diminuita in questo periodo. Forse l'ho un po' repressa per motivi logistico-temporali, ma ora è arrivata la primavera...aria nuova, giornate più lunghe e una necessità sempre più incombente di tornare a scrivere e raccontare! Quindi eccomi di nuovo qui, con tante idee che voglio assolutamente realizzare nel sempre pochissimo tempo che mi rimane tra lavoro e la desperate housewife (ahahaha!!!) che è in me!!! E allora andiamo con la prima ricetta di questo 2016, che dite??? Era ora!




INGREDIENTI per 2 persone:

200 gr RISO varietà Vialone Nano
1 grossa BARBABIETOLA ROSSA precotta
1/2 CIPOLLA BIANCA
1/2 bicchiere VINO ROSSO
grattugiata abbondante ASIAGO STRAVECCHIO DOP
BRODO VEGETALE q.b.
1 noce BURRO
olio extravergine di oliva e sale

PROCEDIMENTO:

Pulite la cipolla e affettatela sottilmente. In una casseruola fatela stufare per una decina di minuti con un filo di olio. Una volta appassita, aggiungete la barbabietola tagliata a dadini e rosolateli per 5 minuti. A questo punto aggiungete il riso, tostatelo per pochi istanti e sfumate con mezzo bicchiere di vino rosso. Fate evaporare a fiamma vivace. Abbassate il fuoco e procedete con la cottura aggiungendo un mestolo per volta di brodo caldo (circa 20 minuti di cottura). Un minuto prima di spegnere il fuoco regolate di sale se necessario e mantecate con la noce di burro e un'abbondante grattugiata di asiago stagionato. Impiattate e servite ancora fumante!





0 commenti:

Posta un commento