Una tortina a 4 mani

Avete presente quando volete preparare un dolce e siete convinti di avere tutti gli ingredienti, ma invece sul più bello vi manca quello principale?

Ieri è accaduto proprio questo! Mia sorella desiderava infinitamente la torta di riso: prepariamo la pasta frolla, mettiamo su la crema pasticcera, scaldo il latte per cuocere il riso e...il riso non era della varietà giusta! Allora al volo cambiamo e optiamo per una classica torta della nonna. Nel pomeriggio andiamo al supermercato per fare la spesa e prendere i pinoli, rientriamo a casa e siccome come si suol dire "chi non ha testa ha gambe"...i pinoli sono rimasti sulla scaffale! Così altro cambio dell'ultimo minuto e l'"invenzione" di queste splendide crostatine con crema cotta, amaretti e granella di nocciola. C'è un solo obbligo: prepararle in allegria a 4 mani ;-)





INGREDIENTI per 8 crostatine di 9 cm di diametro

Per la frolla:

250 gr FARINA 00
150 gr BURRO
100 gr ZUCCHERO A VELO
2 TUORLI
1 pizzico SALE FINO
1 grattugiata LIMONE

Per la crema pasticcera:

500 gr LATTE
7 TUORLI
20 gr AMIDO DI MAIS
17 gr AMIDO DI RISO
SCORZA DI LIMONE

24 AMARETTI
GRANELLA DI NOCCIOLE q.b.
ZUCCHERO A VELO per decorare q.b.

PROCEDIMENTO:

Iniziate preparando la crema pasticcera. In un pentolino portate a bollore il latte assieme ad un pezzetto di scorza di limone. A parte, in una ciotola, sbattete i tuorli assieme allo zucchero in modo da ottenere una crema, aggiungendo solo in un secondo momento gli amidi setacciati: mescolate bene evitando che si creino grumi. Versate a filo il latte caldo, eliminando la scorza del limone, e continuate a mescolare. Rimettete subito sul fuoco e cuocete per circa 5 minuti da quando riprende il bollore: all'assaggio non deve più sapere da amidi. Una volta pronta versate in una terrina, coprite con un foglio di pellicola facendolo aderire bene alla superficie per evitare si formi una crosticina e fate raffreddare.
Nel frattempo preparate la pasta frolla. Nel mixer ponete tutti gli ingredienti: azionate fino ad ottenere una palla. Mi raccomando cercate di lavorarla il meno possibile in modo che l'impasto non si surriscaldi e in cottura rimanga bella fragrante. Copritela con pellicola e riponetela in frigo almeno un'ora a riposare.
Trascorso il tempo di riposo e raffreddamento potete preparare le vostre crostatine. Spruzzate lo spray staccante su 8 stampi per crostatine, foderatele con un dischetto di frolla precedentemente stesa ad uno spessore di circa 3 mm. Sul fondo sbriciolate 3 amaretti, coprite con la crema livellandola con un cucchiaio, ponete sopra le classiche striscioline di frolla e tutto attorno granella di nocciola. Infornate a 180° per 30 minuti circa: la pasta deve dorarsi bene. Sfornate, lasciate raffreddare prima di eliminare lo stampo e spolverizzate con dello zucchero a velo!



0 commenti:

Posta un commento