Una coccola nel cuore della Val Pusteria

Metà ottobre e l'autunno che avanza con le sue prime giornate uggiose e i colori della natura che cambiano per prepararsi all'arrivo della stagione fredda. Le nuvole basse assomigliano a zucchero filato ed avvolgono le prime vette innevate, lasciando fare capolino, quà e là, a scenari mozzafiato arricchiti dalle prime foglie gialle che cadono dai rami. 




Questa è la mia adorata Val Pusteria: un territorio incantevole in ogni stagione, ma i colori dell'autunno, secondo me, non hanno davvero paragone.


E proprio nel cuore di questa valle, a due passi da Plan de Corones, a Valdaora, ci siamo lasciati coccolare dalle attenzioni amorevoli e cortesi dell' Hotel Mirabell. Un luogo dove poter rigenerare anima, corpo e mente: nulla è lasciato al caso, ogni dettaglio è curato nei minimi particolari per prendersi cura dei propri ospiti. E' sufficiente varcare la soglia d'ingresso per respirare un'aria diversa: lo stress e la frenesia, come intimoriti, rimangono lì fuori per lasciare spazio a tranquillità e spensieratezza. Un benvenuto solare e caloroso, sono il preludio di un soggiorno da favola.




Una musica leggera e soave ci tiene compagnia nelle zone comuni, mentre un profumo delicato di erbe di montagna pervade l'ambiente inebriandoci dal primo istante. Personale gentile, discreto, ma attento ad ogni nostra esigenza per rendere il nostro soggiorno unico e piacevole.

Tre giorni in cui il tempo sembra fermarsi. Il risveglio sotto un morbido piumone viene reso ancor più dolce da una ricca colazione: dolce e salato, frutta fresca, macedonia, muesli, spremute e the caldo per incontrare i gusti di ciascuno. In mattinata qualche passo a Braies e Dobbiaco prima di rientrare per scaldarci davanti ad una tazza fumante di zuppa ed immergerci, poi, tra i vapori delle saune e le bollicine dell'idromassaggio.




Ma il momento più "coccoloso" (sapete come sono fatta io!) della giornata arriva all'ora di cena: un aperitivo al bar girevole è il preludio di una cena da veri gourmet. Piatti che richiamano la tradizione altoatesina, ma rivisitati e ricercati nei sapori e nell'impiattamento. Dall'antipasto al dolce passando attraverso un ricco buffet di verdure, formaggi e pane tipico per prendersi cura anche del proprio palato!




Filetto di luccioperca su purè di cannellini e patate e speck

Crema di carote e zenzero con gambero fritto















Canederli di pera e gelato al papavero


Gnoccone di patate con porcini e formaggio

Medaglione di vitello 













Variazione di dolci all'italiana



Tre giorni indimenticabili durante i quali siamo riusciti a scrollarci di dosso lo stress di un lungo anno ed abbiamo fatto un pieno di energie e serenità per affrontare le nuove sfide che ci attendono. Una pausa dalla quotidianità, qualche istante per prenderci cura di noi stessi, in un luogo straordinariamente incantevole.




0 commenti:

Posta un commento