La settimana dei golosi: le seppie incontrano il cacao

Un paio di settimane fa stavo decidendo l'ingrediente che ci avrebbe accompagnati durante questa settimana dedicata di Ottobre e durante le varie ricerche mi sono imbattuta, quasi per caso, nell'abbinamento tra pesce e cacao. E subito l'idea è finita nella lista delle sette meravigliose ricette ;-)

Così, oggi, le seppie hanno incontrato il cacao per un accostamento tutto nuovo per il mio palato. Un incontro delicato, in cui i sapori si sono conosciuti in punta di piedi, senza coprirsi l'uno con l'altro, lasciando il giusto spazio ora al profumo di mare, ora al sapore dolce-amaro del cacao! Un connubio da portare in tavola per stupire i propri ospiti.





INGREDIENTI per 4 persone:

6 SEPPIE pulite (circa 700 gr)
1 cucchiaino colmo CACAO AMARO in polvere
1 CIPOLLA
1 spicchio AGLIO
1 cucchiaio CAPPERETTI SOTTO SALE
4 ACCIUGHE
1 scatoletta TONNO SOTT'OLIO (110 gr)
400 gr POMODORI PELATI
1/2 bicchiere VINO BIANCO
3 cucchiai PANGRATTATO
PREZZEMOLO q.b.

PROCEDIMENTO:

Lavate accuratamente sotto acqua corrente le seppie e privatele dei tentacoli. Tagliateli a pezzetti e passateli in padella assieme ad un filo di olio e la cipolla tagliata finemente e saltata in padella 5 minuti: cuocete i tentacoli per 3 minuti, regolando di sale prima di spegnere la fiamma.
Nel frattempo preparate il ripieno. In una ciotola mescolate i capperi sciacquati per privarli del sale, le acciughe tagliate a pezzetti, il tonno sgocciolato, il cacao e il pangrattato. Aggiungete la cipolla e i tentacoli e mescolate bene: dovete ottenere un composto piuttosto sodo. Suddividetelo nelle sei seppioline e chiudetele bene aiutandovi con degli stuzzicadenti per evitare che in cottura il ripieno si disperda. Io ho utilizzato circa 4 stuzzicadenti per ciascuna seppiolina in modo da chiudere sia il lato sia l'estremità dove c'erano i tentacoli per capirci.
In una padella ampia scaldate un filo di olio e rosolate lo spicchio di aglio per qualche minuto. Unite le seppie e rosolatele un paio di minuti per lato. Sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare, aggiungete i pelati e continuate la cottura a fiamma media e coperto con un coperchio per 15/20 minuti, avendo cura di girare le seppie di tanto in tanto. Regolate di sale e spolverizzate con qualche fogliolina di prezzemolo tritata grossolanamente. Servite solo dopo aver privato le seppie degli stecchini. P.S.: se dovesse avanzarvi un cucchiaio di ripieno non buttatelo, ma unitelo assieme ai pelati nel sughetto. Il vostro piatto sarà ancora più saporito.



0 commenti:

Posta un commento