Chi di spada ferisce, di radicchio perisce

I primi ciuffi di radicchio sono spuntati tra le cassette della verdura dal fruttivendolo. I colori autunnali cominciano a prendere il sopravvento sul verde acceso delle zucchine e i colori sgargianti di peperoni e pomodori.

Ma la natura ha bisogno dei suoi ritmi e dei suoi tempi ed è giusto seguire la sua stagionalità. Così il richiamo del radicchio è stato intenso al punto di finire in padella con una dadolata di pesce spada per dare vita ad un piatto unico autunnale davvero gustoso.





INGREDIENTI per 4 persone:

2 fette di PESCE SPADA (circa 750 gr)
1 ciuffo RADICCHIO ROSSO
1 cucchiaio CAPPERI SOTTO SALE
1/2 bicchiere BIRRA BIONDA
1 spicchio AGLIO
sale e olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

Lavate accuratamente il radicchio e tagliatelo a listarelle. Sciacquate sotto acqua corrente anche i capperi e le fette di pesce spada. In una padella ampia scaldate un filo di olio e rosolate per qualche minuto l'aglio tritato. Unite il radicchio e stufatelo per 15 minuti. Nel frattempo eliminate la pelle al vostro pesce spada e tagliatelo a dadini più o meno della stessa dimensione. Uniteli al radicchio, rosolateli un paio di minuti prima di sfumare con la birra: fate evaporare a fiamma alta prima di ridurre e continuare la cottura, assieme ai capperi, per una decina di minuti. Il sughetto deve ritirarsi e la vostra dadolata assumere un colore dorato (non cuocete troppo il pesce spada altrimenti diventa stopposo). Regolate di sale e a piacimento potete aggiungere un pizzico di pepe. Servite ancora fumante. 




0 commenti:

Posta un commento