Oggi sgombro!

Dopo un paio di giorni trascorsi raccontandovi gite ed esperimenti con la pasta di zucchero, torniamo sui fornelli per preparare un piatto dal sapore semplice, che si adatta sia per iniziare una cena a base di pesce, sia per essere servito in tavola come secondo piatto in una cena informale in famiglia.

Oggi condivido, infatti, con voi la ricetta per preparare lo sgombro al cartoccio. Il forno lo lasciamo spento ancora per qualche giorno e ci godiamo i primi freschi settembrini, ma in tavola portiamo ancora un po' di colore e sapore estivo: pomodorini, olive, capperi e acciughe accompagnano i nostri sgombri. Il tocco in più? Una birra bionda per sfumare!





INGREDIENTI per 6 sgombri:

6 SGOMBRI freschi
6 POMODORINI di medie dimensioni
12 ACCIUGHE
2 cucchiai CAPPERI SOTTO SALE
6 OLIVE VERDI
1 bicchiere BIRRA BIONDA
SALE FINO q.b.

PROCEDIMENTO:

Sciacquate sotto acqua corrente i vostri sgombri precedentemente puliti e curati (vi consiglio di farvi fare questa operazione dal vostro pescivendolo di fiducia). Adagiate ciascun pesciolino su di un foglio di carta alluminio, salate leggermente e condite con un pomodorino tagliato a fettine, un'oliva anch'essa tagliata a fettine, capperi sciacquati sotto l' acqua e due acciughe per ciascun cartoccio: chiudete lateralmente il vostro foglio di alluminio e irrorate con un goccio di birra bionda. Chiudete anche la parte superiore del vostro cartoccio e ponete sopra una bistecchiera: cuocete a fiamma moderata per almeno una ventina di minuti. Trascorso questo tempo aprite leggermente un cartoccio e con una forchetta infilzate il vostro sgombro: se i rebbi della forchetta si inseriscono facilmente significa che il vostro piatto è pronto per essere servito ;-) Accompagnate gli sgombri con qualche foglia di insalata o patate di Selva di Trissino in padella: sono davvero eccezionali.




0 commenti:

Posta un commento