La settimana della ricotta: facciamola in casa!

Eccomi qui, puntuale come un orologio svizzero, per dare avvio ad una nuova settimana a tema. Dopo lunghe meditazioni e dopo un consulto con la mia dolce metà, una decina di giorni fa sono arrivata alla scelta dell'ingrediente che ci accompagnerà per i prossimi sette giorni.

E questa volta ho voluto lasciarmi tentare dalla morbidezza, semplicità e cremosità della ricotta. Un formaggio dal gusto molto delicato e dalla sua caratteristica pasta che delicatamente si scioglie in bocca. Un formaggio dai mille utilizzi in cucina: torte salate, bruschette, ripieni per la pasta fresca, ma anche nei dolci riesce a dare il meglio di sé. Un formaggio che spazia dall'antipasto al dessert mettendo d'accordo tutta la famiglia! Allora iniziamo questa settimana preparandocela in casa: servono pochissimi ingredienti e pochissimi strumenti!




INGREDIENTI:

1 l LATTE FRESCO INTERO DI ALTA QUALITA'
25 gr ACETO DI MELE

PROCEDIMENTO:

Premetto che la ricetta l'ho trovata durante le mie ricerche sul web, ma non essendomi riuscita al primo colpo, ho apportato qualche modifica soprattutto nel procedimento.
In una casseruola scaldate il latte fino a raggiungere la temperatura di 50° (in questa fase è indispensabile un termometro da cucina). Spegnete e aggiungete 20 gr di aceto: mescolate delicatamente e coprite con un coperchio per una decina di minuti. Trascorso questo tempo avrebbe dovuto formarsi la ricotta: bene a me non è successo! Così ho rimesso la pentola sul fuoco, portato a bollore e spento subito. Ho unito i rimanenti 5 gr di aceto, coperto e fatto riposare per altri 10 minuti: ed eccola la mia ricotta.
A questo punto scolate pian piano la ricotta in un colino in modo da privarla di tutto il siero rimasto e farla asciugare bene. Trasferitela nella sua apposita fascetta o, se non doveste reperirla come la sottoscritta, strizzatela bene e riponetela in una ciotolina coperta in frigo per almeno 3 ore. Ora non vi rimane altro che assaggiare la vostra ricotta homemade ;-) Vi consiglio di accompagnarla con un pochino di zucchero o, ancora meglio, un po' di miele!



0 commenti:

Posta un commento