Quiche ai peperoni rossi

Buonasera amiche e amici! Mamma mia quante corse quest'oggi: fortuna che domani a quest'ora sarò in direzione aeroporto così mi riposo un po';-) Sto preparando un sacco di cose da mostrarvi durante la mia permanenza irlandese: ne vedrete delle belle e buone :-)

Nel frattempo, però, continuiamo a parlare di cucina e stasera lo facciamo con una buonissima torta salata ai peperoni rossi. In realtà si tratta di una quiche: la differenza con la torta salata è data dal fatto che il ripieno della pasta sfoglia è più liquido in quanto è previsto un composto a base di uova e panna. Il risultato è una torta salata molto morbida e appetitosa!



 
INGREDIENTI:

1 PASTA SFOGLIA rotonda già pronta
1 CIPOLLA piccola
2 PEPERONI ROSSI
90 gr PANCETTA AFFUMICATA cruda in una sola fetta
3 UOVA
100 gr PANNA FRESCA
60 gr GRANA grattugiato
sale, pepe e olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

In una padella scaldate un filo di olio e rosolatevi la cipolla precedentemente tagliata finemente per una decina di minuti. Nel frattempo lavate i peperoni, privateli del picciolo, dei semi interni e di tutti i filamenti bianchi e tagliateli a fettine sottili. Uniteli alla cipolla assieme alla pancetta tagliata a dadini e cuocete a fiamma vivace per un quarto d'ora in modo che risultino morbidi e belli asciutti. Regolate di sale e pepe.
In una terrina sbattete le uova assieme alla panna, ad un pizzico di sale e al grana grattugiato: aggiungete i peperoni e poi versate il composto così ottenuto all'interno di una tortiera per crostata foderata con carta da forno e la pasta sfoglia bucherellata con una forchetta. Piegate bene il bordo e infornate a 200° per 40 minuti. Sfornate, fate intiepidire e servite!




Le quiche, come le torte salate, sono ottime come antipasto, ma anche come secondo piatto in quanto prevedono verdure, uova e di solito anche formaggio. Sono un piatto colorato da portare a tavola e che incontra i gusti di grandi e piccini: un'ottimo salvacena come le chiamo io ;-) A voi come piace prepararle?

0 commenti:

Posta un commento