Pasta fresca che passione: cavatelli con salmone, pomodoro e panna

Buon sabato amiche e amici! Prima di uscire per una bella pizza con i compagni di classe delle scuole medie, vi voglio mostrare questo piattino davvero favoloso.

Oggi torno a parlarvi della pasta di semola rimacinata di grano duro e oggi cerco di insegnarvi a preparare i cavatelli. Ad una prima analisi pensavo sarebbe stato un po' difficilino, ma dopo 4/5 cavatelli ci ho preso mano e andavo via come un treno: in men che non si dica erano pronti e il mio gioco era finito ;-) Vorrà dire che prossimamente li rifarò sicuramente!!! Siete curiosi?





INGREDIENTI per 4 persone:

Per la pasta:
300 gr SEMOLA RIMACINATA DI GRANO DURO
170 gr ACQUA
4 pizzichi SALE FINO

Per il sugo:

400 gr SALMONE fresco in trancio
400 gr POMODORI PELATI (1 barattolo)
2 ACCIUGHE
1 spicchio AGLIO
100 ml PANNA fresca
sale e olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa cominciate con il preparare la pasta.
In una terrina mescolate la farina assieme al sale e aggiungete gradualmente l'acqua: impastate energicamente spostandovi sulla spianatoia per lavorare meglio l'impasto. Fate riposare per una mezz'ora. Trascorso il tempo di riposo suddividete l'impasto in 4 parti e formate con ciascuna dei filoncini di mezzo centimetro di diametro. Ricavate degli "gnocchetti" di un paio di centimetri e a questo punto formate i vostri cavatelli: premete con indice e medio lo gnocchetto e tirate verso di voi, facendolo ruotare: otterrete così un piccolo incavo al centro, come in foto! Fate questa operazione fino ad esaurimento della pasta.


Passaggio 1
Passaggio 2














Passaggio 3
Passaggio 4














Cavatelli terminati


Mettete sul fuoco la pentola per l'acqua e cuocete i cavatelli in abbondante acqua bollente salata con un filo di olio per un paio di minuti.
Nel frattempo che l'acqua giunge a bollore preparate il sugo. In una padella ampia rosolate l'aglio sbucciato con un filo di olio e fate sciogliere le due acciughe. Intanto private il salmone della pelle e tagliatelo a tocchetti. Unitelo alle acciughe e fate rosolare 3/4 minuti prima di aggiungere i pelati: fate cuocere a fiamma moderata per un quarto d'ora in modo che il sugo si asciughi, mescolando di tanto in tanto. Eliminate l'aglio e unite la panna: il vostro sugo deve acquisire un bel colorito rosato. Mescolate per bene e fate asciugare per qualche minuto. Scolate la pasta e mantecate.





Un piattino da leccarsi le dita dei baffi ;-) Vi basta un'oretta per preparare questo favoloso primo piatto e vi assicuro che stupirete la vostra famiglia e tutti i vostri ospiti. Noi abbiamo spazzolato piatti e padella ;-)

0 commenti:

Posta un commento