Crostata pasqualina

Buonasera carissimi!!! Siamo già a mercoledì: Pasqua si sta avvicinando a grandi passi. Bisogna seriamente cominciare a pensare al menù e rimangono solo pochi giorni per poter sperimentare nuove ricette. Voi siete già pronti? Piatti pronti per essere infornati o come me siete ancora alla ricerca di qualche novità?

A proposito di prove, ieri ho deciso di portare in tavola una mia versione della torta Pasqualina. Un paio di anni fa avevo seguito alla lettera una ricetta trovata sul web, ma il risultato non è stato molto soddisfacente: la pasta sfoglia inferiore era rimasta tutta molliccia :-( Ma siccome sono testarda, ieri, ho voluto cimentarmi di nuovo e così ho fatto di testa mia e questa volta è venuta come volevo io ;-)



 
INGREDIENTI:

2 dischi PASTA SFOGLIA già pronta (io utilizzo sempre quella della Buitoni perché in cottura diviene sempre bella croccante e dorata)
750 gr SPINACI freschi
5 UOVA
250 gr RICOTTA DI PECORA
3 cucchiai PECORINO grattugiato
1 CIPOLLA
1 cucchiaino DADO VEGETALE granulare
sale, pepe e olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

In un tegame capiente fate rosolare la cipolla, precedentemente pulita e tagliata finemente, con un filo di olio: cuocete per una decina di minuti aggiungendo un goccio di acqua nel caso tendesse ad attaccarsi al fondo della pentola. Nel frattempo lavate bene gli spinaci e scolateli. Uniteli nella padella e fateli cuocere a fiamma vivace fino a che il liquido che rilasceranno in cottura non si sarà completamente asciugato: ci vorranno circa 10/15 minuti. A metà cottura aggiungete il dado per insaporire. Fate raffreddare.

In una terrina mescolate la ricotta assieme ad un uovo, al pecorino e gli spinaci tagliati grossolanamente con il coltello: regolate di sale e pepe. Versate il composto così ottenuto in una tortiera di 24 cm di diametro rivestita con uno dei dischi di pasta sfoglia bucherellata con i rebbi di una forchetta. Con l'aiuto di un cucchiaio praticate quattro incavi dove adagiarete le rimanenti uova: in forno queste ultime si cuoceranno divenendo sode! Con il secondo disco di pasta sfoglia create la vostra "rete" (come potete vedere nelle foto): in commercio vendono un apposito rullino con cui realizzare questo effetto. Ponete la vostra "rete" sopra la torta e sigillate bene i bordi. Infornate a 200° per 35/40 minuti: la superficie deve risultare dorata. Sfornate e servite tiepida o a temperatura ambiente.




Et voilà: la mia crostata Pasqualina è servita ;-) La ricetta originale si discosta un pochino dalla mia, ma l'idea e gli ingredienti sono più o meno gli stessi. Per chi non l'avesse ancora assaggiata, si tratta di una torta salata molto gustosa e sostanziosa. Potete presentarla come antipasto, ma anche come contorno o addirittura come secondo piatto: un mix di verdure e formaggi a cui si uniscono anche le uova sode. E' proprio vero che in alcuni casi le torte salate salvano la cena: sono facili e veloci da preparare e possono essere farcite con verdure, formaggi e salumi che più piacciono!

0 commenti:

Posta un commento