Un weekend a Torino. 4^ tappa: C'era una volta...cucina tipica piemontese

Ogni aperitivo che si rispetti è preludio di una cena con i fiocchi. Ma per poterci gustare fino in fondo la cucina tipica piemontese dovevamo assolutamente digerire tutte le leccornie del buffet: così abbiamo deciso di fare una bella passeggiata in centro e ammirare Torino by night.

Dalla Consolata ci siamo diretti verso Piazza Reale, dove abbiamo avuto un simpatico incontro ;-)




 
 
Da qui abbiamo percorso la via dello shopping fino ad arrivare in Via Vittorio Emanuele II, dove al nr. 41, a pochi passi dalla stazione di Torino Porta Nuova, avevamo prenotato il nostro tavolo per la cena. Un ristorantino consigliatoci da un'amica, "C'era una volta": locale non visibile dalla strada se non fosse per l'insegna, perché situato al primo piano del palazzo. E' un po' come entrare in casa di amici: dalla strada bisogna suonare il campanello, il portone si apre e si sale al primo piano. Lì ad accoglierci proprietari e camerieri gentili e disponibili che ci hanno fatto sentire subito a nostro agio, ci hanno fatto sentire come a casa.


 

Dopo un attimo di ambientamento ci viene offerto un piccolo aperitivo di benvenuto: una cremosa mousse di robiola accompagnata da un calice di vino bianco è proprio ciò che ci vuole per poter studiare il ricco menù. Dopo un'attenta analisi siamo giunti alla nostra decisione finale! 




Sinfonia di delizie piemontesi

Per iniziare abbiamo preso una sinfonia di delizie piemontesi composta da uno sformatino ai carciofi su salsina di acciughe, tartare, misto di salumi e un tortino ai carciofi e fondutina. 




Agnolotti di brasato al ragù di salsiccia di Brà




Poi siamo passati al primo piatto: tortelli alla robiola di Roccaverano al pachino candito e agnolotti di brasato al ragù di salsiccia di Brà.  Il tutto bagnato da un calice di Nebbiolo.









Tortelli alla robiola di Roccaverano ai pachino canditi

E dulcis in fundo (abbiamo saltato il secondo perché altrimenti avremmo rotolato) ci siamo viziati con un tortino alle nocciole e una sfoglia con crema al torroncino.

Tortino alle nocciole




Sfoglia con crema al torroncino















Direi che siamo stati più che soddisfatti: piatti squisiti, personale gentile e accogliente e un posticino davvero tranquillo nonostante tutti i tavoli fossero occupati. Se devo proprio trovare una pecca, direi il dolcetto al torroncino, ma mea culpa: non sono una grande amante del torroncino e, ahimè, questa cosa me la sono ricordata solo alla seconda cucchiaiata :-) Ma per il resto è stato tutto davvero eccezionale!!! Sicuramente torneremo qui a farci deliziare nella nostra prossima gita a Torino!!!








0 commenti:

Posta un commento