Un contorno gustoso: cipolle ripiene

Buon sabato a tout le monde! Trascorso bene questo primo giorno del fine settimana? Io l'ho passato pasticciando ;-) Domani vi mostro cosa ho combinato: è una piccola sorpresa, quindi nel dubbio meglio aspettare!!!

Nel frattempo, però, continuiamo a parlare di cucina con un gustoso ed invitante contorno: cipolle ripiene di verdure. Data la mia grande passione per cipolle, porri e chi più ne ha più ne metta non potevo esimermi dal provare questo piattino davvero squisito. Dopo un'attenta ricerca su internet, mi sono lanciata e ho sperimentato queste fantastiche cipolle!




INGREDIENTI per 4 persone:

2 CIPOLLE
1 CAROTA
1 ZUCCHINA
10 foglie CAVOLO NERO
2 cucchiai ASIAGO VECCHIO grattugiato
sale, pepe e olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

Pulite le cipolle privandole della buccia e della prima foglia, lavatele, asciugatele, tagliatele a metà e cuocetele a vapore per 25 minuti. Fatele intiepidire ed eliminate la parte centrale: dovete tenere solo le due foglie più esterne formando così una sorta di cestino. Nel caso in cui si formi un buchino sul fondo niente paura: chiudetelo con un pezzetto della cipolla svuotata.
In una padella scaldate un filo di olio e fate rosolare metà della cipolla avanzata dallo svuotamento: unite il cavolo nero precedentemente lavato e tagliato a listarelle sottili e cuocete per una decina di minuti. Aggiungete la zucchina e la carota tagliate a cubetti piccoli e cuocete per una ventina di minuti, fino a che le verdure non si saranno ammorbidite. Regolate di sale e pepe e fate intiepidire. 
A questo punto potete procedere con la farcitura: riempite per bene i vostri cestini di cipolla, spolverizzateli con l'asiago vecchio grattugiato e passate in forno a 200° per 10/15 in modo che il formaggio si sciolga per bene: per una crosticina ancora più croccante potete accendere per qualche secondo il grill. Servite caldi.




Un contorno davvero sfizioso, ottimo accompagnamento per un secondo a base di carne come ad esempio un bell'arrosto. Io direi che sarebbe perfetto per il pranzo della domenica o, perché no, anche per il pranzo di Pasqua! Una fantastica idea per stupire tutti i vostri commensali ;-)

0 commenti:

Posta un commento