Tagliatelle fatte in casa con panna, salmone affumicato e arancia

Buon mercoledì a tutti voi! Terzo giorno di questa settimana tutta dedicata all'arancia ed è la volta di un primo piatto. Penso che questo sia uno dei miei primi piatti preferiti. In casa è tradizione prepararlo durante le feste di natale: quando si avvicina il 25 dicembre spunta nel frigo il salmone affumicato e tutti sappiamo che quando ciò accade, significa che qualcuno sta pensando di preparare questa pasta.

E allora come non proporvi questa ricetta del cuore in questa settimana dedicata? La variante, in questo caso, è la pasta fatta a mano dalla sottoscritta, che ha reso questa cena ancora più calorosa, ancora più casalinga e intima. Un piatto che sa di festa, di famiglia e di semplice bontà!








INGREDIENTI per 4 persone:

400 gr FARINA 00
4 UOVA
1 TUORLO
1 ARANCIO
200 gr SALMONE AFFUMICATO
1 confezione PANNA a base vegetale
1 bicchierino BRANDY
1 noce BURRO
sale

PROCEDIMENTO:

Innanzitutto bisogna preparare la pasta. Sulla spianatoia versate la farina e formate una fontana al cui interno verserete le uova, il tuorlo e un pizzico di sale. Lavorate energicamente fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Fate riposare coperto con un canovaccio per una mezz'oretta. A questo punto stendete la vostra pasta con il mattarello o con l'aiuto della cosiddetta "nonna papera" come faccio sempre io: a noi piace un po' più spessa la tagliatella, quindi mi sono fermata al penultimo buchetto, ma voi potete decidere in base al vostro gusto personale. Dopo di che ricavate le vostre tagliatelle.
Nel frattempo mettete a bollire l'acqua per la pasta. 
In una padellina di acciaio fate sciogliere la noce di burro, unite il salmone affumicato tagliato a listarelle e fate cuocere per qualche minuto: versate il brandy e stando molto attenti fatelo evaporare dandogli fuoco con un fiammifero. Una volta spenta la fiammella, unite il succo dell'arancia e fate cuocere per cinque minuti in modo che il sughetto si ritiri. All'ultimo aggiungete la panna e continuate la cottura per qualche minuto: non fate asciugare troppo il sugo altrimenti la pasta vi risulterà eccessivamente secca!
Cuocete le vostre tagliatelle in abbondante acqua bollente salata e a cui avrete aggiunto un filo di olio per evitare che si impacchi la pasta. Scolate e condite per bene con il sugo.




Può sembrare un piatto un po' difficoltoso, ma vi assicuro che è più difficile a dirsi che a farsi. E il successo è assicurato: la cremosità della panna, la freschezza dell'arancia, l'affumicato del salmone e quel retrogusto di brandy si amalgamano tra loro per dare vita ad un piatto a dir poco eccezionale!

0 commenti:

Posta un commento