Risotto con lenticchie di buon auspicio

Buonasera amiche e amici e buon inizio anno! Come state? Vi siete ripresi dalla cena e dal post-cena di questa notte? Come avete trascorso questo fine anno? Io sono andata a cena con amici e abbiamo fatto un bel po' di festa con tanto di qualche salto di danza :-) L'unico tasto dolente è stato che ho preso freddo e mi si è bloccata la digestione, quindi tornata a casa mi ci è voluto un po' per farmi passare il malessere. Ma niente paura: piumone, un po' di biochetasi e una bella dormita mi hanno rigenerata e stamattina ero (un po' rintronata!!!!) come nuova :-)

Talmente nuova che l'appetito mi è tornato alla grande e stasera ho preparato un risotto che è stata la fine del mondo: troppo buono. Ieri sono andata in un bellissimo negozio di farine, legumi e altre cose buonissime naturali, "Il molinetto", a prendere la farina per preparare il pane e la pizza, ma con l'occasione ho preso anche un po' di lenticchie. E visto che qui da noi è tradizione mangiare le lenticchie durante le feste natalizie perché pare portino guadagno, ho passato parte del pomeriggio a meditare su come prepararle per variare un pochino. Ed eccola lì la lampadina accesa: sperimentare un risottino con le lenticchie. Amiche e amici, io non l'ho mai mangiato il risotto con le lenticchie e credo di poter affermare di non averlo nemmeno mai trovato in qualche menù (almeno quelli che frequento io) e credetemi è una delizia!!!

INGREDIENTI per 4 persone (è un bel piatto unico):

8 manciate RISO per risotti (ricordo sempre che io per le dosi del risotto mi regolo con le manciate o pugnetti: metto la mano cucchiaio e riempio di riso: calcolo un paio di manciate per persona)
150 gr LENTICCHIE
2 CAROTE
2 gambi SEDANO
1 CIPOLLA piccola
70 gr PANCETTA AFFUMICATA a cubetti
BRODO VEGETALE DI DADO q.b.
1 noce BURRO
1 bicchiere VINO ROSSO
sale e olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

Innanzitutto preparate una bella pentolina di brodo vegetale (ci vogliono un paio di litri di acqua circa): io ho utilizzato quello di dado e va più che bene. Nel frattempo pulite sedano, carote e cipolla e tritateli finemente. In una padella scaldate un filo di olio e rosolate per una decina di minuti le verdure tritate. A questo punto aggiungete il vino rosso in modo da raffreddare il soffritto e solo a questo punto aggiungete le lenticchie precedentemente sciacquate sotto acqua corrente. Fate sfumare bene a fiamma vivace, coprite completamente le lenticchie con il brodo e continuate la cottura a fiamma moderata per 25 minuti: unite pian piano un mestolino di brodo come se si trattasse di un risotto.
Trascorsi 25 minuti, aggiungete il riso e la pancetta affumicata tagliata a cubetti e continuate la cottura del vostro risotto in modo classico: aggiungendo un po' di brodo per volta fino a completamento della cottura (circa 20 minuti) e regolate di sale se necessario. Un consiglio: non fatelo asciugare troppo alla fine altrimenti risulterà un pastone. Lasciatelo, quindi, morbido e unite solo all'ultimo una noce di burro. Mescolate bene e servite subito.


 

Anche i colori di questo primo piatto sono stupendi secondo me. Ma il profumo che sprigiona questo piattino e il piacere per il palato sono elementi che non potete perdervi: provatelo e vi assicuro che non ne rimarrete delusi. In più le lenticchie portano bene, quindi motivo in più per cimentarvi :-)

E anche per questo primo giorno dell'anno è tutto, ma questa sarà solo la prima delle tante ricette che ci terranno compagnia in questo 2015. Intanto vi auguro una buona serata e noi ci risentiamo prestissimissimo con nuove scoppiettanti ricette!

TANTI AUGURI DI UN FELICE E SORPRENDENTE 2015!!!!!!!!

1 commento:

  1. Grazie della tua appetitosa ricetta! Sembra senza glutine e quindi l'ho inviata a una mia amica celiaca.

    RispondiElimina