Una domenica un po' impegnata

Buon pomeriggio cari i miei lettori! Come state? Com'è la situazione maltempo dalle vostre parti: spero tutto bene! Qui da me piove, però tutto sotto controllo per fortuna.



Oggi, finalmente, vi racconto per bene e con calma come è andata la mia domenica :-) Come vi avevo accennato sono andata a fare un giro in fiera, dove è stata organizzata "Cosmofood". Si è trattato della prima edizione di una fiera interamente dedicata ai prodotti culinari di tutta Italia. C'erano stand di quasi tutte le regioni (se devo essere sincera non ho controllato se all'appello ci fossero tutte, ma penso che la maggioranza fossero rappresentate) e in ognuno si potevano assaggiare i loro prodotti e acquistarli. Io sono stata rapita dai prodotti siciliani: infatti ho acquistato un vasetto di patè di capperi e mandorle, un vasetto di crema di pistacchio (la signora mi ha detto che sono buonissime le crepes farcite con questa crema per cui proverò sicuramente!) e un vasetto di pesto al pistacchio. Inoltre ho comprato un sacchettino di capperi sotto sale di Pantelleria. In più ho assaggiato un cannolo siciliano: mamma mia che bontà :-) In realtà in ogni stand avrei voluto prendere qualcosa da assaggiare e provare a casa, ma, capite bene, che non era possibile: quindi mi sono accontenta di riempirmi gli occhi degli splendidi prodotti che c'erano. Salumi, olive di tutti i tipi, pane altoatesino, focacce liguri, dolci tipici delle varie regioni: insomma di tutto e di più.
 


Per pranzo, invece, mi sono pappata questo super piatto di farinata ligure: mmmm che bontà :-)



Il kit per la decorazione
Nel pomeriggio ho, poi, partecipato ad un corso (sempre in fiera) di cupcakes. Il corso è stato tenuto da Valentina e Lucia, sorelle nonchè blogger di "Cream&Shout", che ci hanno spiegato le basi per la preparazione dei cupcakes, come preparare il frosting e utilizzarlo per decorare i nostri dolcetti e poi abbiamo creato, con l'ausilio degli stampini, alcuni fiorellini. Molte cose che sono state dette durante questo mini-corso (è durato un paio di ore) le sapevo già, però è stato comunque molto utile per scoprire qualche loro segreto ed è stato un piacere per me averle conosciute: sono molto simpatiche, gentili e disponibili. E anche molto brave :-)

Prima della decorazione
Dopo la decorazione
                                                                                


Valentina, io e Lucia

Dopo questa bella esperienza sono corsa fuori dalla fiera per andare a fare quattro sane chiacchiere con due mie carissime amiche davanti ad un buon thè caldo. Dopo di che, ultimo impegno della giornata: cena al ristorante indiano. Che dire: mi è proprio piaciuto. Il locale non è molto grande,ma molto carino ed accogliente. I camerieri sono tutti molto gentili e ci hanno aiutato a scegliere i piatti da assaggiare. Vi consiglio di chiedere a loro se è la prima volta che andate: vi sanno dare una dritta (indispensabile) per scegliere al meglio i piatti, soprattutto in base a quanto vi piace il piccante :-)




Appena seduti ci hanno portato questo antipasto composto da queste cialdine croccanti a forma di cono accompagnate da queste tre salsine.










Sono disposte in ordine di piccantezza: quella verde è la meno piccante ed è a base di yogurt o qualcosa di simile; quella al centro è a base di pomodoro ed è leggermente piccante; l'ultima non so bene con cosa sia perchè non l'ho assaggiata: mi hanno detto che era super piccante :-)













Per antipasto abbiamo chiesto che ci portassero un mix e così è stato: delle "frittelline" con diversi ripieni e diverse spezie che le caratterizzavano.







Come piatti principali abbiamo, invece, optato per quattro cose diverse in modo da poter assaggiare più gusti. Tre erano a base di pollo: pollo con salsa di anacardi, bocconcini di pollo con spezie cotto nel tandoori (mi sembra si scriva così) che sarebbe il loro forno e, infine, pollo in salsa leggermente piccante. Il quarto piatto, invece, erano gamberi in salsa di anacardi. Il tutto accompagnato da riso basmati. Inoltre (però non ho la foto) abbiamo anche preso un cestino di pane tipico: assomiglia lontanamente ad una piadina, ripieno con diversi gusti come ad esempio formaggio o menta.
















 











Per finire abbiamo preso anche un dolcetto: gelato al mango. Ci hanno spiegato che ha una consistenza molto dura (non è cremoso come il nostro gelato) perchè è tutto a base vegetale e non utilizzano il latte e quindi risulta essere molto più duro, però era molto gustoso.

 


Io ho mangiato davvero benissimo. Premetto che per me era la prima esperienza con la cucina indiana quindi non ho un metro di paragone, però secondo me era tutto molto buono e lo consiglierei sicuramente. Io penso proprio che ci tornerò ancora :-)

Bene amici questa è stata la super giornata che ho vissuto domenica: impegnativa per i mille impegni, ma molto molto soddisfacente!!!! Ora, però, devo scappare perchè devo uscire, ma noi ci risentiamo domani con il tutorial per creare un'orchidea come quelle della torta della mia mamma. Buona giornata a tutti e a domani.

0 commenti:

Posta un commento